Una macchina sottovuoto per ristorante è fondamentale per assicurare la perfetta conservazione degli alimenti e per alcuni tipi di cottura di alto livello, come la cottura sous-vide.

La conservazione degli alimenti è un aspetto che nessuna attività di ristoro può ignorare perché, se non gestita del modo migliore, potrebbe provocare problemi di salute anche gravi ai propri clienti. Ecco perché è fondamentale affidarsi ad una buona macchina sottovuoto per ristorante, come quelle offerte da minipack®-torre.

Modelli di macchina sottovuoto per ristorante da banco

Le confezionatrici sottovuoto non sono tutte uguali: esistono modelli più adatti per il mondo della ristorazione, altri per il settore industriale.

Una tipologia di macchina sottovuoto per ristorante molto efficiente firmata minipack®-torre è quella a campana, che a sua volta si divide in confezionatrici da banco, oppure carrellate.

Una macchina sottovuoto per ristorante da banco si distingue per le sue dimensioni compatte. Queste confezionatrici hanno infatti il vantaggio di essere posizionabili ovunque, risultando quindi molto pratiche. Oltre a questo, un'altra grande qualità di una macchina sottovuoto da banco è il suo alto livello tecnologico, infatti dispone di un display di controllo con un pannello di comando che permette di impostare fino a 10 programmi personalizzati.

Modelli di macchina sottovuoto per ristorante carrellata

Una macchina sottovuoto per ristorante carrellata è un’altra tipologia di confezionatrice a campana ma, a differenza dei modelli da banco, in questo caso le dimensioni sono maggiori e, grazie alla presenza di ruote, è possibile spostare la confezionatrice dove si vuole.

Queste confezionatrici sono perfette per catering e grandi ristoranti e dispongono di programmi per la marinatura e la cottura sous-vide.

Le caratteristiche di una buona macchina sottovuoto per ristorante:

  • è pratica e semplice da utilizzare;
  • è in grado di confezionare perfettamente prodotti alimentari di ogni dimensione e consistenza. La particolarità di una confezionatrice sottovuoto è infatti la sua capacità di confezionare anche prodotti liquidi come salse, sughi e condimenti senza rischiare di aspirare il prodotto;
  • è dotata di schede con sistema di sicurezza per evitare il surriscaldamento delle barre saldanti;
  • possiede tutte le certificazioni necessarie a garantire un’ottima qualità delle sue performance.

Studiate per ottimizzare i tempi e l’organizzazione del lavoro nelle cucine professionali, hanno caratteristiche uniche sul mercato. Lo speciale programma per la marinatura che agevola l’infusione di spezie, aromi, salse e sciroppi, il programma dedicato alla sigillatura delle preparazioni ancora calde, la stampa automatica di un’etichetta conforme al protocollo HACCP: importanti novità che, insieme alla possibilità di cuocere il prodotto sottovuoto a bassa temperatura, rappresentano un aiuto prezioso per ogni chef. La mano in più su cui contare in cucina.